Dunque siamo tornati da Pavia dove ho coordinato il simposio nella mattina della chiusura del IV Congresso CKBG (“Tecnologia e leggerezza”).
Un congresso bello ricco, parteciparvi ed essere parte del comitato scientifico è stato davvero un bella esperienza. Nel nostro simposio dal titolo “Atemporalità e assenza di radicamento in un luogo” abbiamo parlato di tempo, appartenenze, radicamenti, sradicamenti, leggerezza, pesantezza, virtuale e città (qui vi avevo postato gli abstract degli interventi).
Ancora grazie al CKBG e alla Presidente Stefania Manca, alla Prof.ssa Assunta Zanetti del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Pavia, alla sua collaboratrice e mia collega Valentina Percivalle e poi a Giulio Mozzi, a Giuliana Guazzaroni e a Luisa Nardecchia.
OLYMPUS DIGITAL CAMERAIn attesa di postarvi del materiale nei prossimi giorni, vi lascio qui un breve elenco di letture dei e sui partecipanti al simposio, che vuole essere un percorso attraverso il tema dello “spaesamento”.

Giulio Mozzi “descrittore di luoghi”:

Giuliana Guazzaroni e la realtà aumentata:

Luisa Nardecchia e le Cronache dalla “realtà diminuita”:

Di mio, infine, ci ho messo:

Presto sarà on line la presentazione dell’intervento mio e di Luisa.

Giuliana Guazzaroni, Giulio Mozzi, io, la Bottiglia Luminosa e Luisa Nardecchia.
Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...