Articolo: “Strategie narrative di resistenza”

Psicologi per i PopoliÈ successo che alla Rivista di Psicologia dell’Emergenza abbiano mostrato interesse per il mio lavoro sulle narrazioni on line del terremoto, raccolto nel libro “Il primo terremoto di Internet”.
Mi hanno chiesto di tornare sull’argomento e ho scritto per il numero 11 del semestrale un lungo articolo dal titolo “Blog, social network e strategie narrative di resistenza nel post-terremoto dell’Aquila”.
La rivista è scaricabile dal sito di “Psicologi per i popoli”.
Il numero della rivista si trova qui, e l’articolo è a pagina 6.
Buona lettura.

Ci vediamo il 25 a Martina Franca (TA) e il 26 a Molfetta (BA)!

Il 25 e il 26 ottobre prossimi farò un giro della Puglia per incontrare un po’ di persone per parlare a partire dal libro “Il primo terremoto di Internet”: che ho pensato e curato, aggiungendo le mie parole a quelle (senza le quali non si sarebbe nemmeno cominciato) di Anna Colasacco, Luisa Nardecchia, Mauro Montarsi, Francesco Paolucci, Adriano Di Barba, Animammersa (come ormai dovreste sapere).

martinafrancaIl 25 a Martina Franca ne discuterò con Roberto Covolo, sociologo, esperto di processi di partecipazione e consulente della Regione Puglia sui programmi di politiche giovanili e di rigenerazione urbana. Ci sarà anche Felice Di Lernia, antropologo, formatore e blogger.
Ci si vede alle 19,30 presso i Laboratori Urbani. Continue reading “Ci vediamo il 25 a Martina Franca (TA) e il 26 a Molfetta (BA)!”

“Così lontano, così vicino” (intervista su “Il primo terremoto di Internet”)

alelombardoAlessandro Lombardo è uno psicologo di Torino. Psicoterapeuta, consulente di aziende italiane e multinazionali, è molto attivo nel web e sensibile alle nuove tecnologie. Così mi ha fatto delle domande sul mio libro Il primo terremoto di Internet e ne è venuta un’intervista che ha pubblicato sul suo sito.

Il primo terremoto di internet. Un libro dal collega psicologo Massimo Giuliani. Una narrazione costruita a stanze, a più voci, a partire dall’esperienza vissuta del terremoto dell’Aquila. D’altro canto anche Massimo è aquilano, pur vivendo in provincia di Brescia. Non la storia del terremoto quindi, ma storie che intersecano storie con quel filo rosso che le connette tutte: il web. Ecco perché è il primo terremoto di internet: così lontano e così vicino.
D: Massimo, che terremoto racconti nel tuo libro?
R: La domanda è interessante, perché la storia della tragedia aquilana non è la storia di un solo terremoto. C’è il terremoto che le persone hanno vissuto, e poi c’è il terremoto che i media hanno raccontato. [leggi l’intervista sul sito di Alessandro Lombardo…]

Il librino su “La Provincia Pavese”

intervista_ppL’Aquila, il primo terremoto narrato attraverso Internet
(da “La Provincia Pavese”, 26 settembre 2013)

“Coltivare il paradosso di un’intelligenza collettiva composta non di anonimi, ma di voci con un’identità, non solo rende la rete più umana e rispettosa degli individui che la abitano, allontanando i rischi di totalitarismo digitale, ma realizza quella dimensione di equilibrio dinamico che Continue reading “Il librino su “La Provincia Pavese””

“Il primo terremoto” torna a Pavia giovedì 26 settembre

copertina_bordoA Pavia ne avevamo già parlato in questa occasione e ci torno grazie ai colleghi dell”Atelier delle Relazioni.
Giovedì 26 settembre alla Libreria Il Delfino (un gran bel posto, dove si legge, si mangia, si beve, si parla di libri: una di quelle librerie a cui auguriamo lunga vita) ne parlerò con Sara Peruselli e Marco Vassallo dell’Atelier.
Racconteremo ancora “Il primo terremoto di Internet”, i blogger Continue reading ““Il primo terremoto” torna a Pavia giovedì 26 settembre”

A Pavia!

PaviaCome vi annunciavo qui, a Pavia dall’8 al 10 maggio (presso la Sala Conferenze del Collegio Santa Caterina da Siena in via S. Martino 17) si svolgerà la “Festa dell’Educazione”, organizzata dal Comune con l’Università e la scuola secondaria di I grado F. Casorati.
In apertura della Festa, mercoledì 8, ci sarà una sessione intitolata “A scuola di Internet”. Subito dopo il saluto delle autorità, il CEM presenterà il Progetto Playweb.
Poi, alle 17,40, arriverò io a parlare del mio librino “Il primo terremoto di Internet”.
Con me ci sarà Continue reading “A Pavia!”

O lo usi, o ti usa: ne parliamo mercoledì 8 maggio a Pavia (da Bresciaoggi)

fan

Per la rubrica “Linguaggi della rete” che curo sul quotidiano Bresciaoggi ho pubblicato lunedì 8 questo articolo.

Succede che l’8 di maggio alle cinque di pomeriggio sarò a Pavia in occasione di un incontro organizzato dal Comune in collaborazione con l’Università, il Centro Educazione Media e la Scuola secondaria di primo grado Casorati nel quadro delle Giornate dell’educazione. Hanno pensato a me per via di un librino che ho pubblicato l’anno scorso e che si chiama “Il primo terremoto di Internet” (su Amazon.it). Continue reading “O lo usi, o ti usa: ne parliamo mercoledì 8 maggio a Pavia (da Bresciaoggi)”