Nervi tesi

Tanto per capirci, e per chiarire che qua nessuno è tanto fesso da pensare che la rete sia un mondo perfetto.
Io, per dire, della rete mi fido di più quando “pensa” che quando “reagisce”.
Nei giorni scorsi si è parlato della storia di Paola, che aspettava l’occasione di essere assunta al Corriere della Sera dopo sette anni passati da collaboratrice a contratto. Alle dimissioni di un collega più anziano, Paola ha pensato “finalmente è il mio momento”, per cadere nello sconforto subito dopo: le è stato preferito un collega più giovane! Continua a leggere “Nervi tesi”