Quanto c’entra Dylan con la letteratura (da uno a due)?

Al giudice saggio furono portati i due litiganti. Il primo disse “Dylan non è proprio letteratura, dargli il Nobel è inopportuno!”. Egli ascoltò molto attentamente e commentò: “Tu hai ragione”.
Poi ascoltò il secondo: “Dylan è il più letterario dei cantanti rock, il suo Nobel è dovuto”, e di nuovo commentò: “Tu hai ragione.”
A questo punto un osservatore esclamò: “Eccellenza, non possono avere ragione entrambi!”. Il giudice saggio ci pensò sopra un attimo e poi, serafico: “Hai ragione anche tu”.
(Citazione a memoria, forse non era proprio così)

Continua a leggere “Quanto c’entra Dylan con la letteratura (da uno a due)?”

A Macerata la realtà aumentata per riscoprire la città e la poesia

giulianaguazzaroni1Da domenica 18 settembre lungo le mura di Macerata – in occasione di Macerata Ospitale, Festival delle Arti 2011 – è possibile assistere al primo esperimento di Realtà Aumentata legato al premio “Poesia di Strada”. Negli anni precedenti il premio vedeva incontrarsi poesia e arti visive: da quest’anno le opere esposte escono dai consueti luoghi deputati al godimento delle arti e diventano protagoniste di un’esperienza multisensoriale di fruizione di opere artistiche e poetiche. Continua a leggere “A Macerata la realtà aumentata per riscoprire la città e la poesia”

Mattoni di parole [2]: Sonia Ciuffetelli

Leggi gli altri post della serie “Mattoni di parole”

M.G.: Sonia Ciuffetelli, autrice della raccolta di poesie Petali di Voce. Chi sei?

Sonia Ciuffetelli: Mi sono laureata in Lettere all’Università di Roma La Sapienza e oggi sono docente a L’Aquila. Fra il 1986 e il 1989 ho scritto articoli per riviste e periodici e ho collaborato con la redazione aquilana del Messaggero. Dal ’90 mi dedico alla scrittura e alla mia ricerca stilistica e letteraria. Continua a leggere “Mattoni di parole [2]: Sonia Ciuffetelli”