Siamo alberi o fiumi?

Bettini_radiciSul sito www.macchiatoinchiostro.it è uscita questa mia recensione del libro di Maurizio Bettini Contro le radici. Tradizione, identità, memoria (Il Mulino, 2012).

Ci sono parole d’ordine che non si possono proprio discutere: tanto profondamente sono entrate nel senso comune che suona addirittura sacrilego metterle in questione.
Per esempio la metafora delle radici: che non è soltanto l’argomento preferito di chi passa il tempo a tracciare distinzioni fra gli esseri umani sulla base del luogo di nascita, ma esprime universalmente il legame coi luoghi, con la cultura nella quale si è nati e alla quale ci si è formati.
Le radici hanno a che fare con l’appartenenza, con la tradizione, con la memoria. Con la storia di ciascuno di noi e con quello che lo lega alla storia di tanti altri. Che c’è di meglio e di più sano? E infatti.
Perché allora un libro “Contro le radici”? [continua a leggere su macchiatoinchiostro.it]