Irish coffee, ragazze innamorate e il flauto di Matt Molloy

[Per la rubrica “Le storie dei Mille”. Cos’è? È spiegato qua, e i primi centotrenta circa sono qua]

molloy
Osservate l’angolo inferiore sinistro della copertina. In questo post è spiegato tutto.

Mi fermò per la strada G., aveva l’aria di cercarmi da un pezzo: “Avevo proprio bisogno di parlarti!”
Cosa le sarà preso? Non era mai capitato che avesse bisogno di qualcosa da me.
“Ti ho visto, l’altra sera al Sing Out: così sei amico del violinista?” mi fece.
“Oh, beh” feci io. “Diciamo che lo conosco abbastanza, sì. Perché?”
In realtà quella sera l’avevo visto per la prima volta, era venuto a suonare al locale con una formazione con flauti, arpa celtica, bodhran, violino. Capitava che intervistassi i musicisti per la radio e che mi intrattenessi con loro a bere una Guinness molto oltre lo spettacolo. Continue reading “Irish coffee, ragazze innamorate e il flauto di Matt Molloy”

Todo cambia / 1: “Danny Boy”

Danny_Boy[Tutti i post della serie “todo cambia”]
“Danny Boy” è una popolarissima ballata irlandese (sebbene, come si può leggere qui, l’autore del testo con cui la melodia è diventata celebre avesse poco a che fare con l’Irlanda).
Il testo è un dolente saluto a qualcuno che parte per il fronte: così la canzone ha assunto di volta in volta sfumature patriottiche o antimilitariste. Continue reading “Todo cambia / 1: “Danny Boy””

In ogni storia c’è un milione di storie / 3

iwcRiguardo al Festival italo-irlandese – organizzato dall’associazione ònoma insieme all’Irish Writers’ Centre – e al seminario “In ogni storia c’è un milione di storie” che sarà ospitato nel suo programma il 4 maggio a Nogarole Rocca (VR), trovate qui un video in cui dico un po’ di cose.
Qui di seguito Fabio Bussotti, Teresa Arcelloni e Federica Sgaggio dicono la loro.
“In ogni storia c’è un milione di storie” è un laboratorio in cui una storia, attraverso le domande di un giornalista, una scrittrice, una operatrice letteraria, due psicoterapeuti, e infine l’intervento di un attore, diventa tante altre storie. E alla fine Continue reading “In ogni storia c’è un milione di storie / 3”

In ogni storia c’è un milione di storie / 2

Perché, nel video che segue, il tenutario di questo blog parla del proprio rapporto con le storie all’obiettivo della telecamera digitale di Barbara Gozzi?
Perché insieme a Federica Sgaggio, Fabio Bussotti, Teresa ArcelloniLuigi Grimaldi e alla stessa Barbara Gozzi che lo inquadra sta preparando un seminario che si chiama “In ogni storia c’è un milione di storie”. Accadrà venerdì 4 maggio durante il Festival letterario italo-irlandese a Nogarole Rocca.
Un attore, un giornalista, una scrittrice, due psicoterapeuti di scuola sistemica, una “operatrice editoriale” e un attore Continue reading “In ogni storia c’è un milione di storie / 2”

In ogni storia c’è un milione di storie / 1

Allora, c’è un posto splendido dalle parti di Verona che si chiama Nogarole Rocca. E c’è un convegno, anzi un festival. E poi c’è l’Irlanda. E c’è Catherine Dunne. E c’è John Lynch. E però non posso dirvi tutto io. Per sapere tutto sul Festival letterario italo-irlandese andate qui ma anche qui. Continue reading “In ogni storia c’è un milione di storie / 1”