Quando sprizzavamo cultura da tutti i pori (cioè prima di Internet, no?)

scalfariUn mese fa nel quiz di Carlo Conti i concorrenti si rovinano la reputazione collocando la nomina di Hitler a cancelliere nel 1948, poi nel 1964 e infine nel 1979 (erano le risposte proposte insieme a 1933). Richiesti poco dopo sulla visita di Ezra Pound a Mussolini, ipotizzano il 1964. Ovviamente non si tratta di sapere in che anno Mussolini abbia incontrato il poeta, ma semplicemente di escludere che il mascellone fosse in condizioni di ricevere chicchessia nel ’48, nel ’64 o nel ’79.
Chiaro che è una tragedia. Non si può derubricare l’episodio a seppur grave ignoranza delle nozioni scolastiche. È qualcosa di peggio. Se hai trent’anni oggi e pensi che Hitler sia salito al potere pochi anni prima della tua nascita, non hai alcuna idea di come sia fatto il mondo che abiti. Guardi le cose intorno e non trovi connessioni. Il mondo è sconnesso e inspiegabile. Continue reading “Quando sprizzavamo cultura da tutti i pori (cioè prima di Internet, no?)”