Identitario

“Identità”, sostantivo femminile. Ha a che fare con l’aggettivo “identico”. L’identità è l’essere identico, il restare uguale a sé stessi. “Identitario” è un altro aggettivo connesso con l’identità, ed è una parola giovane giovane. Ha poco più di una quindicina di anni e dice qualcosa a proposito del rapporto che uno ha con le proprie radici sociali e culturali. Quelle che ti rendono identico a qualcun altro; o che garantiscono che tu resti identico, se non le perdi di vista.
“Identità” è un nome che designa qualcosa che per gli esseri umani è sano e buono, Continua a leggere “Identitario”

Borghezio (o quell’altro, là, coso).

Borghezio
Forse non mi sono spiegato bene.
Io non avverso Berlusconi perché è lui. O perché è più ricco che alto. O perché ce l’ho con quelli che cominciano con la esse e la bi.
Non trovo spregevole usare il denaro per procurarsi carne minorenne solo perché lo fa lui. Quello mi faceva schifo già da prima. Semmai è il contrario: trovo ancora meno desiderabile essere rappresentato da quell’uomo perché ho orrore del suo personale modo di procurare sollievo alle sue solitudini.
Hai capito? Non mi sta sull’anima perché è Silvio Berlusconi.
Non mi dà fastidio il suo disprezzo per la cultura perché viene da lui. Il contrario: Continua a leggere “Borghezio (o quell’altro, là, coso).”