Il librino su “La Provincia Pavese”

intervista_ppL’Aquila, il primo terremoto narrato attraverso Internet
(da “La Provincia Pavese”, 26 settembre 2013)

“Coltivare il paradosso di un’intelligenza collettiva composta non di anonimi, ma di voci con un’identità, non solo rende la rete più umana e rispettosa degli individui che la abitano, allontanando i rischi di totalitarismo digitale, ma realizza quella dimensione di equilibrio dinamico che Continua a leggere “Il librino su “La Provincia Pavese””

Manifestazioni e manifestazioni.

berlusconi_manifestazione

(…) in via del Plebiscito per la manifestazione del Pdl contro la conferma in Cassazione della condanna a Silvio Berlusconi (…) sono stati segati dagli operai alcuni cartelli stradali per fare spazio alla struttura, ma la costruzione stessa del palco non era autorizzata. “Il Campidoglio – scrive infatti il Comune di Roma in una nota – non ha mai autorizzato un palco per il comizio in via del Plebiscito di Silvio Berlusconi Continua a leggere “Manifestazioni e manifestazioni.”

Anna Pacifica Colasacco: L’Aquila, il racconto oltre la sentenza

Immagino non sia più necessario spiegarvi chi è Anna. Vi ho detto altrove di come è stata una delle voci più importanti nel racconto del terremoto e dell’occupazione della Protezione Civile, al di là dei trionfalismi, della disinformazione e della incomprensione dei media.
Lo scorso 30 maggio ha partecipato al convegno “L’Aquila, il racconto oltre la sentenza” all’Univeristà Bicocca di Milano: un incontro voluto fortemente da Ranieri Salvadorini per fare il punto dopo la confusione intorno alla sentenza del processo alla Commissione Grandi Rischi.
Gli aquilani furono tranquillizzati nelle ore precedenti la tragedia? Anna ha raccontato la storia vista dalla parte di chi, quella notte, aveva scelto di dormire in casa…
Questa è la sua relazione. (La foto in apertura viene da qui) Continua a leggere “Anna Pacifica Colasacco: L’Aquila, il racconto oltre la sentenza”

È uscito!

Disegno di Duccio Battistrada

Eccomi di ritorno al blog. Come vi dicevo al volo qui, è uscito su Amazon il mio ebook “Il primo terremoto di Internet”. Costa 4 euro e pochi cent. [Aggiornamento 19 settembre 2012: è uscito anche di carta!]
La storia di questo libro risale a quando tempo fa cominciai a pensare che sentivo la mancanza di un libro che parlasse di Internet non come un oggetto astratto ed esoterico ma come una rete di persone in carne ed ossa. Continua a leggere “È uscito!”

Il terremoto racconta la rete

Che il web abbia raccontato il terremoto dell’Aquila in maniera – diciamo – complementare ai media tradizionali, lo sappiamo. Che abbia dato dapprima un contributo di partecipazione emotiva alle cronache, perché raccontava “da dentro”, anche questo è noto. Che via via sia diventato il controllore dell’informazione mentre i “grandi” mezzi di comunicazione cianciavano di ricostruzioni e ritrovata serenità, l’abbiamo detto tante volte.
Ma se è ovvio che la rete ha raccontato il terremoto dell’Aquila, non è altrettanto evidente che L’Aquila e il suo terremoto costituiscono un’occasione per “capire” la rete. Continua a leggere “Il terremoto racconta la rete”