Il librino su “La Provincia Pavese”

intervista_ppL’Aquila, il primo terremoto narrato attraverso Internet
(da “La Provincia Pavese”, 26 settembre 2013)

“Coltivare il paradosso di un’intelligenza collettiva composta non di anonimi, ma di voci con un’identità, non solo rende la rete più umana e rispettosa degli individui che la abitano, allontanando i rischi di totalitarismo digitale, ma realizza quella dimensione di equilibrio dinamico che Continua a leggere “Il librino su “La Provincia Pavese””

È uscito!

Disegno di Duccio Battistrada

Eccomi di ritorno al blog. Come vi dicevo al volo qui, è uscito su Amazon il mio ebook “Il primo terremoto di Internet”. Costa 4 euro e pochi cent. [Aggiornamento 19 settembre 2012: è uscito anche di carta!]
La storia di questo libro risale a quando tempo fa cominciai a pensare che sentivo la mancanza di un libro che parlasse di Internet non come un oggetto astratto ed esoterico ma come una rete di persone in carne ed ossa. Continua a leggere “È uscito!”

Il terremoto racconta la rete

Che il web abbia raccontato il terremoto dell’Aquila in maniera – diciamo – complementare ai media tradizionali, lo sappiamo. Che abbia dato dapprima un contributo di partecipazione emotiva alle cronache, perché raccontava “da dentro”, anche questo è noto. Che via via sia diventato il controllore dell’informazione mentre i “grandi” mezzi di comunicazione cianciavano di ricostruzioni e ritrovata serenità, l’abbiamo detto tante volte.
Ma se è ovvio che la rete ha raccontato il terremoto dell’Aquila, non è altrettanto evidente che L’Aquila e il suo terremoto costituiscono un’occasione per “capire” la rete. Continua a leggere “Il terremoto racconta la rete”