Sogni e web: il virtuale nel virtuale (da Bresciaoggi)

campbell_wdpb_logoSull’ultimo numero (lunedì 21 gennaio scorso) di “Linguaggi della rete”, la mia rubrica su Bresciaoggi, ho raccontato di una esperienza nata dopo l’11 settembre del 2001 che nella rete ha da sempre la propria casa – diciamo – naturale: il World Dreams Peace Bridge.
Grazie a Massimo Schinco e a Jean Campbell per le informazioni e lo scambio. 

È interessante come la dimensione virtuale delle conversazioni online possa diventare il contenitore per l’esperienza virtuale più antica e comune: il sogno. Quello della IASD (Associazione Internazionale per lo Studio dei Sogni) è uno dei più antichi forum online. “La comunità dei sognatori”, mi dice Jean Campbell che della IASD è stata presidente, “è una forte presenza nella rete da quando Internet è nata”. Da quell’esperienza nacque ad opera di Jean, all’indomani dell’11 settembre 2001, il World Dreams Peace Bridge, “una risposta all’attentato alle Torri”. 50 persone all’inizio hanno cominciato a condividere le proprie esperienze oniriche e a discuterne.
“Il WDPB riunisce membri di nazioni e opinioni politiche diverse, accomunati dalla convinzione che la risoluzione pacifica dei conflitti sia sempre meglio della guerra. La premessa è che ci sia continuità tra gli stati di coscienza della veglia e quelli del sogno, e che lavorare sui propri affetti e sulle proprie idee, attraverso l’attenzione ai sogni propri e altrui, ci riconduca alla consapevolezza di essere molto più uniti tra di noi di quanto sembriamo nella realtà di veglia”, mi dice Massimo Schinco, psicologo e psicoterapeuta, membro del Board of Directors della IASD.
Uno studio condotto sulle loro interazioni mostra come la condivisione dei sogni online favorisca una conoscenza di tipo diverso dalle relazione faccia a faccia: la dimensione rassicurante della comunicazione via email permette domande e risposte meno emozionali e più riflessive; inoltre persone che vengono dai quattro punti cardinali hanno possibilità di conoscere aspetti storici e culturali reciproci.
Il sito è www.worlddreamspeacebridge.org; su dreamgate.com/dream/electric-dreams si può consultare la e-zine dei sognatori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...