Scrive Laura Vernaschi:

La narrazione è avvincente e viaggia su due binari: quello del racconto del terremoto dell’Aquila attraverso le testimonianze dirette di chi ha utilizzato la rete e la creatività per affrontare il proprio dramma, e la metacomunicazione sul racconto stesso e l’effetto farfalla operato dalla rete. Un libro insolito, curioso, irriverente ed avvincente. E’ un’opera che apre molte finestre, che attiva molti link di riflessione, che porta dentro le emozioni, ma anche molto più lontano, nell’universo infinito di internet. Il lettore è continuamente portato ad aprire la propria mente, ad uscire dal pensiero comune e lineare. Per questo motivo è un libro difficile da intrappolare in una recensione. Vivamente consigliato a tutti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...