Il secondo dei miei due amici di cui in questi giorni potete leggere dei racconti on line è Luca Casadio.
Luca è uno psicologo, l’ho conosciuto da collega e con lui ho avuto e ho uno scambio prezioso. Da psicologo ha scritto cose importanti e non di rado scrive pure racconti. Di una sua raccolta si è parlato anche qui su Tarantula.
Questo l’ho appena letto su Flanerì, un sito bello ricco che non vi so definire e infatti è meglio che andiate a farci un giro per farvi un’idea vostra (anche su Facebook).
Luca ha una passione per certi lati oscuri e non consueti delle persone, e li tratta con un affetto e una delicatezza particolari sia quando pesca dalla sua esperienza professionale che quando fa della fiction come qui. Il suo racconto recente si chiama “Alive”.

Essere una leggenda non è facile.
Non si può neanche prendere un caffé all’angolo della strada che subito sei soffocato da una folla affamata di sguardi, approvazioni e sorrisi.
Quando poi non ti chiedono di prendere subito in mano una penna e fare un autografo su di un foglio bianco per la loro bambina,
oppure di dire qualcosa di divertente così senza neanche pensarci un attimo, solo essere divertente e disponibile.
Ma che razza di vita è mai questa?

(Ma chi è la leggenda? Chi è il personaggio che si racconta in prima persona? Leggi Leggi “Alive” su Flanerì).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...