“Ogni giorno 3256 persone cercano di guarire da una merdosa malattia subtropicale di cui ora non ricordo il nome. Mentre tu esci di casa, vai al lavoro, incontri i tuoi amici e fai la tua fottuta vita normale, quelle persone aspettano che la ricerca scopra un qualche cazzo di medicina. Il 98,76% di chi lo leggerà (bastardi ed egoisti) non posterà questo messaggio nel suo status, ma non posso credere che i miei amici non saranno tra quell’1,24% che lo farà, in segno di solidarietà a chi aspetta di guarire e in onore di chi è morto, ecc. ecc.”.
Cioè, fammi capire: se io ripubblico il tuo status, ci saranno degli ammalati di febbre gialla che si sentiranno sollevati e tanti morti che si sentiranno “onorati”. In caso contrario, farò parte dello smisurato gregge dei conformisti e degli insensibili alle sofferenze del prossimo.
No, per sapere. Perché già i buoni motivi per sentirci in colpa non ci mancano.
Che tanti in giro siano sinceramente convinti che aderire a un gruppo Facebook equivalga a una coraggiosa presa di posizione e possa persino far cadere un governo o cancellare la pena di morte lo sapevo. Ma certe volte mi sveglio alla mattina, mi connetto in internet per sapere come va il mondo, leggo messaggi come questo e mi viene da dare ragione a quello là.

Annunci

One thought on “Clicca, maledetto.

  1. La penso esattamente come te… Che tanto poi fare clic non costa niente… Mica devi essere davvero convinto… A volte basta l’apparenza della bella figura.

    Sinceramente mi sento più a mio agio in quel 98,76%.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...