Ibridamenti: oltre i limiti del dispositivo

Sto preparando la rubrica “Segnalibro” per il numero 23 della rivista “Connessioni”. Fra le segnalazioni di questo numero, quella di un libro su cui avevo promesso di tornare in un post di qualche tempo fa…

Maddalena Mapelli e Umberto Margiotta (a cura di)
Dai blog ai social network. Arti della connessione nel virtuale
Mimesis, Milano 2009

Se il lavoro del gruppo di Ibridamenti.com di tanto in tanto incrocia le strade di Connessioni è perché nello studio della rete e del virtuale (che sono il campo di esplorazione del gruppo interdisciplinare che orbita intorno all’Università Ca’ Foscari di Venezia) è possibile ritrovare alcuni temi fra i più familiari per chi si occupa di sistemi e di complessità; oltre, forse, a un nuovo vocabolario per parlarne.
Dopo “Pratiche collaborative in rete”, questo è il secondo libro generato dalla comunità di Ibridamenti. Superando i luoghi comuni (non ne sono immuni, no, gli esperti della relazione e della cura) sulle nuove tecnologie e sul virtuale come luogo sordido dell’annientamento dell’identità, lo spazio decentralizzato del web diventa strettamente pertinente rispetto alla teoria e alla prassi del terapeuta. Ad esempio perché – come spiega Umberto Margiotta nella prefazione – quello spazio è “uno spazio conversazionale sempre nuovo” costantemente reinventato e cocreato dai partecipanti; e perché pensare in rete vuol dire predisporsi alla differenza e alle realtà molteplici.
Con Maddalena Mapelli e Mario Galzigna, almeno un paio di generazioni di blogger e di osservatori parlano di quel campo – aperto, che è già un elemento di complessità – che ospita la blogosfera e i social network. Ne indagano gli stili, i modi di interpretare il dispositivo e quelli di forzarne i confini in una creativa e generativa insubordinazione: a questo proposito l’esame dell’account Facebook dello scrittore Aldo Nove, ad opera di Maddalena Mapelli, è persino esilarante.
“Dai blog ai social network” è una circumnavigazione della blogosfera in una trentina di interventi, asciutti come si conviene nello stile della rete, nemico della ridondanza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...