“I què es la veritat?”

Sagrada Familia - lavori in corsoSono rimasto colpito da un particolare (vedi più giù) della porta nella Facciata della Passione della Sagrada Familia di Antoni Gaudì, a Barcellona, una enorme basilica attualmente ancora in costruzione. Iniziata nel 1884, è tuttora un grande, movimentato cantiere che si alimenta delle offerte e del biglietto d’ingresso dei visitatori (vedi la piccola foto qui accanto).

Visitarla oggi significa immergersi in una storia. Immagino che una volta terminata sarà uno spettacolo di incredibile fascino: tuttavia non riesco a liberarmi dall’impressione che, se oggi ammiriamo una storia, chi la visiterà domani vedrà una cosa.
Le storie non finite hanno una potenza straordinaria: un po’ come quel punto interrogativo…

(Foto mie, sebbene quei caratteri dorati che si stagliano fra mille altre parole siano un tale richiamo per chi passi di lì con una fotocamera al collo, che la rete è piena di scatti identici.)

veritat

Annunci

2 thoughts on ““I què es la veritat?”

  1. mi riesce difficile pensare che ci siano storie che divengono “cose”, solo perchè c’è una fine o un finale..
    io penso che non c’è storia che si possa trasformare in cosa fintantoché qulacuno la incontra
    non c’è storia che non si trasformi nell’incontro anche se, appare come cosa finita!
    ha forse a che fare con i ricordi, le memorie, i racconti, i sogni.. i significati che attribuiamo al nostro continuo incontrare!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...